Shake Cerca libro
Home      Speciali      Dove siamo      Chi siamo      Librerie/rivenditori      Press      Contatti      English      Privacy      Newsletter   
Novità
La proposta
Eventi
Approfondimenti
Autori
T Shirt/Shop
Prof. Bad Trip
Catalogo
Underground
Ebook
Fiction
Cyberpunkline
Black Prometheus
Ri/Cerca
Universale
Piratini
Corpiradicali
Riviste
I libri di Acoma
Tascabili
Torrent Dvd/Cd
Fuori collana
Vhs
Nnoir Sélavy

 

 

 
I libri di Acoma

"Wobbly!"
Wobbly!
L’Industrial Workers of the World e il suo tempo
ISBN 978-88-88865-24-9
pp. 272, con decine di immagini
Prezzo: EURO 17,00
Prezzo offerta 14,50
- 15 %
     Aggiungi al carrello

Gli wobblies – come erano chiamati i militanti dell’Industrial Workers of the World – furono i veri ribelli dei primi vent’anni del Novecento negli Stati Uniti. Erano portatori di un’idea di democrazia libertaria, internazionalista, rivoluzionaria. Nell’America della grande immigrazione il loro internazionalismo si traduceva in una inclusività senza steccati: uomini e donne di ogni colore, lingua, cultura e provenienza nazionale erano accolti nelle loro file. L’IWW era un’organizzazione sindacale, che si rivolgeva soprattutto a quei lavoratori dequalificati, i cui posti di lavoro erano più instabili, la cui precarietà occupazionale assomiglia per molti versi a quella dei precari di oggi.

Ma era più di un sindacato. Nel loro sfidare i pregiudizi e le convenzioni, le leggi oppressive nei posti di lavoro e il conformismo nella società, gli wobblies erano anche portatori di un modello di vita. Che si manifestava nelle canzoni satiriche e di lotta, qualche volta umoristiche e leggere ma più spesso graffianti del più famoso dei loro cantori itineranti, Joe Hill.

Dopo anni di silenzio intorno all’IWW, questo libro riprende gli aspetti fondamentali della loro vicenda, contestualizzandola negli Stati Uniti del primo Novecento non solo attraverso i saggi degli specialisti – Bruno Cartosio, Alan Dawley, Ferdinando Fasce, Linda Nochlin, Dean Nolan e Fred Thompson, Alessandro Portelli – ma anche con le immagini della loro propaganda, con i testi e le musiche delle loro canzoni e con i documenti di fondazione.

“Il padrone non ti guarda mai in faccia, non ti guarda mai negli occhi. Non gliene importa niente dei tuoi sentimenti, né della tua situazione, delle tue angosce, dei tuoi dispiaceri…”

William “Big Bill” Haywood, discorso alla fondazione dell’IWW.

Con saggi di Bruno Cartosio, Alan Dawley, Ferdinando Fasce, Linda Nochlin, Dean Nolan e Fred Thompson, Alessandro Portelli.

In appendice il Manifesto dell'IWW e le canzoni di Joe Hill, il più famoso dei loro cantanti itineranti. Con decine di immagini.

INDICE

Per il centenario IWW, Bruno Cartosio 1 Gli Industrial Workers of the World. La classe operaia americana tra spontaneità e organizzazione, Ferdinando Fasce 2 Problemi di strategia politica e teoria degli IWW, 1909-1914, Bruno Cartosio 3 Joe Hill, Dean Nolan e Fred Thompson 4 Joe Hill e gli altri: le canzoni di lotta dall’IWW a oggi, Alessandro Portelli 5 Il Pageant dello sciopero di Paterson del 1913, Linda Nochlin 6 Impero, razza e genere. I confini della democrazia nell’età degli Industrial Workers of the World, Ferdinando Fasce 7 Democrazia sospesa: crescita e repressione del radicalismo di sinistra negli anni del Progressismo, Bruno Cartosio 8 Internazionalismo e antimperialismo al tempo dell’IWW, Alan Dawley

Appendici Manifesto, Preambolo (1905), Preambolo (1908)

Canzoni IWW The Rebel Girl; Workers of The World Awaken; Casey Jones; The Preacher and the Slave; Solidarity Forever; There Is Power In A Union; Hallelujah, l’m A Bum!; The Tramp; Scissor Bill; We Have Fed You All For A Thousand Years; Mr. Block; Where The Fraser River Flows

MATERIALI

Intervista audio a Bruno Cartosio su Wobbly! (Tratta da Radio Onda d'Urto)

Leggi le recensioni

Penso ti piacerebbe anche
Senza illusioni Cartosio Bruno Senza illusioni I neri negli Stati Uniti dagli anni Sessanta alla rivolta di Los AngelesContadini e operai in rivolta Cartosio Bruno Contadini e operai in rivolta Le Gorras blancas in New MexicoPiù temuti che amati Cartosio Bruno Più temuti che amati Gli Stati Uniti nel nuovo secoloTutti o nessuno Bermani Cesare Tutti o nessuno Lo sciopero agricolo dei cinquanta giorni e l'occupazione delle fabbriche nel Biennio rosso a NovaraÁcoma 33   Ácoma 33
Novità      La proposta      Eventi      Approfondimenti      Autori      T Shirt/Shop      Prof. Bad Trip   
Home      Speciali      Dove siamo      Chi siamo      Librerie/rivenditori      Press      Contatti      English      Privacy      Newsletter