Shake Cerca libro
Home      Speciali      Dove siamo      Chi siamo      Librerie/rivenditori      Press      Contatti      English      Privacy      Newsletter   
Novità
Eventi
Approfondimenti
Autori
Prof. Bad Trip
Catalogo
Underground
Ebook
Fiction
Cyberpunkline
Black Prometheus
Ri/Cerca
Universale
Piratini
Corpiradicali
Riviste
I libri di Acoma
Tascabili
Torrent Dvd/Cd
Fuori collana
Vhs
Nnoir Sélavy

 

 

 
Universale

"Le ribelli della storia"
Le ribelli della storia
Baccanti, gnostici e streghe: i vinti della storia e la loro eredità
ISBN 9788897109341
Prezzo: EURO 17,00
Prezzo offerta 14,50
- 15 %
     Aggiungi al carrello

La storia è fatta dai vincitori, è noto. Ma in molti casi i vincitori hanno dovuto prima fare i conti con spinte sovversive che ne mettevano in discussione il potere. A partire dalla nascita della democrazia ateniese sono emerse contro narrazioni, rivolte, visioni antagoniste della società estremamente radicali, il più delle volte animate da donne.

In questo libro, si ripercorrono alcuni degli snodi cruciali della storia occidentale degli ultimi millenni. In primo luogo la rivolta delle società misteriche greche, le baccanti, legate al culto di Dioniso che – come testimonia Euripide nella sua tragedia – sono state un elemento cruciale di messa in discussione del potere. L’invenzione della democrazia - questa la tesi forte di Galli - non sarebbe stata altro che la risposta istituzionale da parte delle classi dominanti nei confronti di una rivolta altrimenti ingestibile.

Stessa cosa con le consorterie segrete degli gnostici che prospettavano una visione duale della divinità, con un ruolo decisivo attribuito al principio femminile della creazione, decisamente antagonista a quella cristiana che si sarebbe poi imposta a partire dal IV secolo d.C. E infine la vicenda delle streghe, la cui repressione cruenta avrebbe impegnato le società patriarcali occidentali in un arco molto lungo di tempo, ma che alla fine avrebbe condotto alla nascita della democrazia moderna, come forma di recupero del conflitto sociale, di cui l’esistenza della stregoneria era il più estremo dei segnali.

Corroborata da un’analisi rigorosa e documentata, questa tesi è esposta in questo libro con grande forza da uno dei più importanti studiosi italiani dei sistemi politici, in un libro assolutamente importante. “Il conflitto tra maschile e femminile è stato descritto da Giorgio Galli e i risultati della sua ricerca del mito delle amazzoni e delle baccanti in qua, appaiono oggi molto più persuasivi di quanto fossero vent’anni orsono.” F. Ceccarelli, “La Repubblica”

Novità      Eventi      Approfondimenti      Autori      Prof. Bad Trip   
Home      Speciali      Dove siamo      Chi siamo      Librerie/rivenditori      Press      Contatti      English      Privacy      Newsletter